Il gruppo di lavoro coordinato dall’AgID ha rilasciato le Specifiche tecniche per l’interoperabilità tra i sistemi regionali del Fascicolo Sanitario Elettronico (PDF), comprendente il framework e dataset dei servizi base.

Il lavoro è il risultato dei test effettuati da alcune regioni (Emilia-Romagna, Lombardia e Veneto) che, su proposta AgID, si sono offerte, con il supporto del CNR, di validare le specifiche di dettaglio per l’interoperabilità dei sistemi regionali di FSE con particolare attenzione ai servizi di ricerca, recupero e indicizzazione dei documenti che compongono il FSE.

Queste specifiche tecniche vanno ad integrare i documenti già pubblicati: Processi di business sovraregionali relativi ai sistemi regionali di FSE (PDF) e Specifiche tecniche per l’interoperabilità tra i sistemi regionali di FSE (PDF). Tali specifiche definiscono nel dettaglio la struttura del messaggio, del framework e dei dataset dei servizi base.

Innalzati i livelli di protezione dei dati sanitari che confluiranno nel nuovo sistema centralizzato istituito per monitorare, valutare e pianificare l'assistenza e la spesa sanitaria.  Al termine di una complessa attività il Garante privacy ha dato il via libera [doc. web n. 3869889] ad uno schema di regolamento del Ministero della Salute su un nuovo sistema centralizzato di raccolta di informazioni personali ed ha indicato misure e cautele per la loro messa in sicurezza. Il complesso delle informazioni e dei dati individuali, disponibile solo in forma codificata, permetterà al Ministero, alle Regioni e alle Province autonome di valutare gli esiti delle prestazioni assistenziali, di monitorare i livelli essenziali e uniformi di assistenza e di programmare l'attività sanitaria.

Interessante articolo di Filomena Polito (Presidente APIHM) che punta l'attenzione sull'utilizzo illecito delle informazioni e sul business che ne consegue. Già da qualche anno il Presidente dell’Autorità Garante della Privacy, Antonello Soro, ha lanciato l’allarme sull’utilizzo dei dati personali da parte dei colossi del Web. Secondo il Financial Times, dietro l’attività di brokeraggio delle informazioni personali c’è un’industria miliardaria che si muove nell’ombra e i nostri dati personali hanno un costo e fanno la fortuna di chi li raccoglie. Dati come "il nuovo oro nero" , merce quindi preziosa, da trattare e proteggere bene sia per il loro indubbio valore intrinseco che per rispettare le misure di legge poste a tutela delle persone cui quei dati si riferiscono, misure che sono state introdotte nel panorama normativo italiano a partire dall’ormai lontano maggio 1997 con la c.d. “Legge sulla Privacy”.

Articolo completo su Diritto.it

Brochure       Locandina
Informazioni per il soggiorno
 

LE DISPONIBILITA' DI POSTI IN SALA SONO ESAURITE.

LE ISCRIZIONI SONO CHIUSE.

Un nuovo evento organizzato da APIHM per il prossimo 29 maggio a Pisa. 

Il sistema sanitario sta attraversando da anni un processo di imponente digitalizzazione che riguarda sia i processi di cura che il modo con cui questi vengono documentati. 

E la documentazione sanitaria, in special modo quella che va a confluire nella cartella clinica, è strumento prezioso sia per essere per sua natura il “ diario” delle cure prestate al paziente che per l’attività di programmazione e verifica dell’efficacia dell’azione del sistema sanitario.

Il Consiglio Direttivo della Società Italiana di Telemedicina, su proposta dell'Assemblea dei Soci ha ratificato oggi la nomina del Presidente Filomena Polito e del Vicepresidente Graziano de' Petris a membri del Comitato di Consulenza tecnica della medesima Associazione.
Il Comitato è formato da esperti di fama nazionale nelle diverse discipline coinvolte nello sviluppo della telemedicina e della sanità elettronica nonché nella gestione delle informazioni sanitarie che viaggiano in rete.