Dopo poco meno di un anno dal suo ultimo provvedimento in materia di dossier sanitario, l’Autorità Garante privacy è tornato a ribadire che l’accesso ai dati sanitari dei pazienti deve esser consentito solo ai professionisti sanitari che assistono il paziente in quel momento e solo per il tempo necessario alla cura.

In particolar modo il Garante con il provvedimento n. 550 del 22 ottobre 2015 (doc. web n. 4449114) ha notificato all’Azienda USL 11 di Empoli una serie di violazioni riscontrate nella gestione degli oltre 350 mila dossier sanitari dei cittadini che si sono rivolti alla struttura.   

Le irregolarità  emerse dal controllo ispettivo  riguardano, in particolare, l’informativa priva degli elementi essenziali ed inidonea per consentire alle persone una scelta libera e consapevole se costituire o meno il dossier e la criticità degli accessi indiscriminati al sistema informatico che permette ad ogni medico della struttura di consultare i referti sia dei propri pazienti sia di qualsiasi altra persona che avesse effettuato un esame clinico presso l’azienda.

Disponibile la scheda che presenta la figura del Responsabile della protezione dei dati personali (Data Protection Officer) come definita nella proposta di Regolamento COM(2012)11 concernente la “tutela delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali e la libera circolazione di tali dati”. La normativa è attualmente ancora in fase di definizione, quindi le informazioni qui presentate vanno considerate come suscettibili di cambiamenti.

SCHEDA

APIHM continua a organizzare eventi su temi di estrema attualità, e il prossimo 3 Dicembre a Roma si terrà un Seminario di studio sul tema “Tecnologia, innovazione e organizzazione, gli elementi fondanti del Fascicolo e Dossier Sanitario” . 

Il Seminario,  che metterà a confronto tecnici , giuristi e Data Protection Officer  sui temi della sanità digitale ed in particolare dei Sistemi Informativi complessi, come il Dossier Sanitario e il Fascicolo Sanitario Elettronico, oggetto del Recente Decreto Del Presidente del Consiglio dei Ministri n.178/2015.

Brochure dell'evento

Maggiori informazioni sull'evento

Brochure dell'evento
Registrazione on line 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il sistema sanitario è indubbiamente molto complesso e per funzionare ha bisogno di persone, tecnologia e informazioni, risorse preziose che devono essere gestite in modo da assicurare la massima efficacia, efficienza e qualità ai servizi erogati. Ma nel far questo   le Aziende Sanitarie devono   adottare anche le misure necessarie al rispetto della “c.d. privacy”, misure finalizzate a proteggere i dati dei pazienti e evitare la lesione dei loro diritti, tra i quali il “diritto di sapere”.

Per far questo è necessaria l’attivazione di una specifica funzione organizzativa che individui le metodiche necessarie ad assicurare e verificare che i dati siano trattati in conformità alle indicazioni del Regolamento UE sulla Data Protection.

APIHM invita tutti i suoi  soci e coloro che hanno partecipato alle sue iniziative al  convegno di presentazione del master universitario “Responsabile della protezione dei dati personali: Data Protection Officer e Privacy Expert”, che si terrà il prossimo 24 novembre a partire dalle ore 14,30 presso l’Aula Magna dell'Università di Roma Tre. Il Master è l'unico percorso di formazione che ha ottenuto sinora il patrocinio dell'Autorità Garante Privacy e al convegno suddetto parteciperà il Presidente di APIHM Filomena Polito, che darà il suo contributo con un breve intervento. Con l'occasione APIHM  evidenzierà l'interesse dell'associazione al master, che è senza alcun dubbio un percorso di estrema rilevanza per la maturazione e il rafforzamento delle competenze dei soci dell'Associazione  e di quanti sono comunque interessati  alla conoscenza della disciplina che regola la protezione dei dati e la tutela della riservatezza della persona.